• dal 1 febbraio 2017 nuovi orari apertura chiese da lunedì a sabato dalle 10.30 alle 16.30 (ultimo ingresso alle ore 16.20); SAN GIOVANNI ELEMOSINARIO da lunedì a sabato dalle ore 10.30 alle ore 13.15 (ultimo ingresso alle ore 13.00) - SAN STAE da lunedì a sabato dalle ore 13.45 alle ore 16.30 (ultimo ingresso alle ore 16.20); BASILICA DEI FRARI INVARIATO da lunedì a sabato dalle ore 9 alle ore 18 (ultimo ingresso alle ore 17.30) domenica dalle ore 13 alle ore 18 (ultimo ingresso alle ore 17.30)
  • 5per1000 Sostieni Chorus con il tuo 5per1000 e scrivi il nostro codice fiscale 94038070275 nel primo riquadro (ONLUS)
  • Chiesa di San Giobbe A causa di importanti lavori di manutenzione la visita artistica è sospesa nella chiesa di San Giobbe.

Le chiese >  Chiesa di San Giobbe
FACCIATA

Autore: Pietro Lombardo
Secolo: XV°
UBICAZIONE: Cannaregio, campo San Giobbe DATA: 1471 MATERIALI: muratura, scultura 

Il primo ospizio con annesso un oratorio dedicato a san Giobbe fu fatto erigire dal nobile Giovanni Contarini nel 1389; successivamente nel 1428, la figlia di Giovanni, Lucia, affidò entrambe le strutture ai Frati Minori Osservanti. 

I lavori d'ampliamento della chiesa iniziarono alla metà del XV secolo per volere nobile Cristoforo Moro, doge dal 1462 alla sua morte nel 1471; la nuova chiesa venne consacrata nel 1493. 
La facciata fu realizzata grazie al sostanzioso legato testamentario del doge Moro, il quale destinava la somma di diecimila ducati al completamento della chiesa. 

La costruzione del prospetto venne affidata a Pietro Lombardo: la muratura, dal sobrio gusto rinascimentale, è scandita da quattro lesene doriche che reggono il timpano triangolare. Nei due intercolumni laterali si aprono due grandi finestre rettangolari con una semplice cornice in pietra d’Istria. Al centro, il bel portale opera del Lombardo è caratterizzato da stipiti e architrave a motivi floreali. 

Nella lunetta semicircolare è inserito un bassorilievo raffigurante I santi Francesco e Giobbe che ricevono glorie e sofferenze dal cielo (1); al culmine della lunetta torreggia la statua di San Bernardino da Siena (2), accompagnata da San Ludovico da Tolosa a sinistra (3) e da Sant’Antonio da Padova(4) a destra, tutti santi appartenuti all’ordine francescano.
Chorus - Associazione per le Chiese
del Patriarcato di Venezia

San Polo, 2986 - 30125 Venezia
tel +39 041 27 50 462
fax +39 041 27 50 494
P.Iva 03034040273
info@chorusvenezia.org