• dal 1 febbraio 2017 nuovi orari apertura chiese da lunedì a sabato dalle 10.30 alle 16.30 (ultimo ingresso alle ore 16.20); SAN GIOVANNI ELEMOSINARIO da lunedì a sabato dalle ore 10.30 alle ore 13.15 (ultimo ingresso alle ore 13.00) - SAN STAE da lunedì a sabato dalle ore 13.45 alle ore 16.30 (ultimo ingresso alle ore 16.20); BASILICA DEI FRARI INVARIATO da lunedì a sabato dalle ore 9 alle ore 18 (ultimo ingresso alle ore 17.30) domenica dalle ore 13 alle ore 18 (ultimo ingresso alle ore 17.30)
  • 5per1000 Sostieni Chorus con il tuo 5per1000 e scrivi il nostro codice fiscale 94038070275 nel primo riquadro (ONLUS)
  • Chiesa di San Giobbe A causa di importanti lavori di manutenzione la visita artistica è sospesa nella chiesa di San Giobbe.

Le chiese >  Chiesa di Sant'Alvise
FACCIATA

Autore: Anonimo
Secolo: XIV°
UBICAZIONE: Cannaregio, campo Sant'Alvise DATA: 1383 
MATERIALI: laterizio, pietra d'Istria

La chiesa di sant’Alvise (san Ludovico da Tolosa) fu costruita nel 1383 per volere della nobildonna Antonia Venier.
Secondo la tradizione il santo vescovo sarebbe apparso in sogno alla patrizia più volte, indicandole il luogo dove far erigere una chiesa a lui dedicata. Antonia Venier fece costruire anche il convento attiguo, nel quale si ritirò insieme ad altre pie donne, abbracciando la regola di sant’Agostino. La facciata della chiesa sorge sul campo omonimo ed è caratterizzata da una configurazione piuttosto massiccia, molto distante dagli aspetti di leggerezza e verticalità dell’architettura ecclesiastica veneziana del periodo. Il prospetto è ripartito da sei lesene leggermente aggettanti che separano le due ali laterali con spioventi piani, dalla zona mediana con copertura a capanna, facendo assumere al complesso un vago andamento a campana. Una coppia di lesene sottolinea la porzione centrale della facciata, dov’è collocato il bel portale gotico con protiro retto da colonnine tortili, affiancato da due guglie e culminante in un fiorone; nella lunetta ogivale del portale è collocata una statua di San Ludovico da Tolosa (1), opera quattrocentesca.
Sopra il portale si apre un rosone gotico che dà luce all’interno, mentre l’insieme è coronato, lungo la linea di gronda, da una serie di archetti pensili ogivali.
Chorus - Associazione per le Chiese
del Patriarcato di Venezia

San Polo, 2986 - 30125 Venezia
tel +39 041 27 50 462
fax +39 041 27 50 494
P.Iva 03034040273
info@chorusvenezia.org